ATTENZIONE! La tua versione di Microsoft Internet Explorer è obsoleta e potrebbe compromettere la tua corretta navigazione.Aggiornala adesso!
Circolo Canottieri "La Pescara"

La Storia


Stella d'oro al Merito Sportivo - Stella d'argento al Merito Sportivo - Stella di bronzo al Merito Sportivo

I PADRI FONDATORI


Bucco Cesare – Coen Fernando – Coen Umberto – Contratti Guglielmo – D’Anchino Pasqualino – D’Annunzio Gustavo – Farina Francesco – La Galla Ettore – Michetti Camillo – Michetti Visconte – Patucca Enrico – Pesce Vincenzo –Scassa Giuseppe – Scurti Ugo – Seccia Italo – Seccia Nevio – Tornar Mario.

I “NOSTRI” PRESIDENTI


Coen Ferdinando 01/08/1924 – 31/07/1931
Ferruggia Umberto 01/09/1931 – 30/06/1933
Gallazzi Palmiro 01/07/1933 – 30/06/1935
Michetti Visconte 01/07/1935 – 08/09/1943
Salvatore Carlo 01/01/1945 – 31/12/1946
Tommolini Romeo 01/01/1947 – 02/06/1949
Costabile Leonardo 19/03/1950 – 10/07/1951
D’Angelo Franco 11/07/1951 – 21/06/1952
Sponsilli Ludovico 22/06/1952 – 25/01/1985
Tedeschi Renzo 22/01/1952 – 21/02/1991
Nicolaj Luca 22/02/1991 – oggi

LA STORIA


Il Circolo Canottieri La Pescara nasce il 24 giugno 1924 in una misera baracca di legno sulla banchina nord del fiume ad opera di un gruppetto di autentici “pionieri”. Alla spartanità della sede si oppone una grande ricchezza: l’intenzione di praticare e diffondere uno sport tra i più affascinanti e completi.
Negli anni appena dopo la costituzione de “La Pescara” vi fu un periodo di grande euforia e l’adesione di D’Annunzio- Presidente ad honorem , “Remo da bratto”, il quale ci coniò anche il motto “Arranca sotto”, ebbe grande risalto in tutto l’ambiente sportivo suffragato anche dai brillanti risultati degli equipaggi “due con” e “quattro con” che si qualificò nelle gare preolimpiche.
La guerra poi portò via con se tanti nostri giovani vogatori chiamati dalla Patria in difesa del nostro Paese, i quali si distinsero per lo stesso spirito e la stessa grinta con cui si erano formati alla scuola del remo. Alla fine dell’estate del ’43 i bombardamenti sulla città, la distruzione del Ponte Risorgimento ed il danneggiamento della nostra sede furono un duro colpo, ma la Canottieri si riprese ed i nostri armi negli anni ’50 primeggiarono sui campi di regata italiani.
Nel 1959 la piena del fiume Pescara, con il suo sinistro rombo di acque irrequiete, ci portò via il pontone in costruzione, la barca appoggio e tutta l’attrezzatura, ma un rinnovato entusiasmo ci vide protagonisti negli anni ’60 durante i quali fiorirono diverse altre attività per giovani atleti all’interno del nostro Circolo, basket, scherma, nuoto e ginnastica artistica.
Negli anni ’70 furono organizzate gare di motonautica di risonanza mondiale con i nostri atleti che si piazzarono in posti d’onore ai mondiali, conquistando sia il Campionato Italiano che quello europeo.
Nel 1991 organizzammo il primo trofeo D’Annunzio di canottaggio e la nostra Società si classificò seconda dietro la formazione pugliese della Pro Monopoli.
L’11 aprile 1992 il nostro caro fratello fiume, con irruenza inaudita, riversò su tutta la golena una massa d’acqua che distrusse tutto ciò che trovò al piano golenale: la piscina e la sua copertura, le imbarcazioni da regata, le barche appoggio e la rimessa imbarcazioni.
Alla fine degli anni ’90 risale l’ottenimento di una ulteriore concessione con base operativa al mare, a fianco della Lega Navale in corrispondenza del nuovo Ponte del Mare, dove i nostri giovani atleti –in particolare- possono allenarsi in acque basse, meno fredde e con maggiore sicurezza.
Il Circolo Canottieri -in tutti questi anni- non è stato solo la sede di attività sportive di primo piano, ma anche un essenziale strumento di formazione per intere generazioni cittadine alle quali la disciplina sportiva ha fatto da maestra di vita.

Il nostro obiettivo primario è che tale risulti ancor oggi, grazie all’impegno ed alla dedizione dei competenti istruttori, nonché all’esempio che i tanti atleti Master praticanti -per solo diletto o con ambizioni agonistiche- possano rappresentare per le nuove generazioni che intendano avvicinarsi a questo nobile sport.

Circolo Canottieri "La Pescara" 1924 - Via Spalti del re, 1 Pescara - tel. 334-3046968 email: info@canottieripescara.it - area riservata